Fondo Equinox in Manifattura Valcismon

Con un investimento tra gli 80 e i 90 milioni di euro, il fondo di private equity «Equinox» ha definitivamente acquisito il 40% del capitale di «Manifattura Valcismon», azienda specializzata nell’abbigliamento tecnico sportivo con brand rinomati quali Sportful, Castelli e Karpos.

Con oltre 150 dipendenti e circa due milioni di articoli di abbigliamento prodotti ogni anno l’azienda, di proprietà della famiglia Cremonese, ha chiuso il 2017 con un fatturato di circa 80 milioni di euro e un margine operativo lordo (un indicatore di redditività) di 15 milioni.

La quota in export è pari al 90% del fatturato.

Perché il fondo, costituito nel 2002 da Salvatore Mancuso, ha investito nell’azienda? «L’operazione — chiarisce Massimiliano Monti, partner di Equinox — sta nella nostra strategia che prevede l’ingresso, in minoranza, nel capitale di aziende promettenti. Manifattura Valcismon è, nel suo campo, un’eccellenza, con marchi di prestigio come Castelli».

Sempre secondo Monti, «grazie a questa iniezione di capitale, l’azienda potrà intraprendere la strada della internazionalizzazione in mercati importanti come quello statunitense, messicano, colombiano e di alcuni Paesi asiatici. Potrà implementare l’e-commerce e valutare un ingresso in Borsa».

Per Alberto ed Alessio Cremonese, presidente e amministratore delegato di Manifattura Valcismon «l’obiettivo è diventare un player sempre più competitivo nell’abbigliamento tecnicosportivo: ci siamo dati importanti traguardi di crescita». L’operazione sarà in parte finanziata con linee di debito da Bbpm, Unicredit e Crédit Agricole.

Marco de’ Francesco